PERLA DI ALLAH

Pubblicato il da Netperla

LA VERA STORIA DELLA PERLA DI ALLAH

(Il seguito della storia della Perla di Allah di cui abbiamo parlato nel precedente articolo)


La storia della perla di Allah è un mito ed è provato.

Tuttavia, secondo gli esperti associati alla società Netperles, l'estimazione di Steenrod, gli articoli di Cobb e due ulteriori estimazioni del 1982 e del 2007, sono lontani dalla verità.

« La storia della perla di Lao Tzu è un'immaginazione»

« Èimpossibile coltivare una perla dentro una vongola. Questo non è mai stato fatto, e ancora meno 2400 anni fa. »
La cultura delle perle all'interno delle cozze e ostriche è cominciata solamente nel XIII° secolo ed una produzione più importante delle perle è iniziata solamente intorno al XX° secolo. La storia di questa perla non pu
òche essere stata inventata da capo a coda. »

Noi non contestiamo il fatto che sia la perla più grande del mondo, ma da qui a dire che questa sia stata commissionata da  Lao Tzu,  inoltre la perla gigantesca non è della Cina, ed essa non è citata da nessuna parte se si risale a più di 2000 anni di storia della Cina!

« Questo influenza sicuramente il valore della perla di maniera importante » secondo i nostri esperti, « questa leggenda apporta un valore che non sarebbe lo stesso se si raccontasse che questa perla è stata ritrovata in una vongola nel 1934. »

Eppure a scapito delle confutazioni storiche e scientifiche sul tema del valore della perla da parte di esperti seri, i racconti fantastici della perla sono  rimasti intatti, perfino agli occhi delle autorità legali che non hanno mai cercato veramente di conoscere la verità.

 perle-allah.jpg

Ma riprendiamo la storia della perla:

Poco dopo l'acquisizione della perla, Barbish ha ottenuto un prestito presso Joseph Bonicelli di Colorado Springs e in cambio gli ha dato una quota sulla proprità della perla. La perla è andata una prima volta alla corte di giustizia nel 1990  per un tentativo di Bonicelli di recuperare il valore del suo prestito. La storia della perla di Lao Tzu è diventata una parte di riferimento legale al fine di tentare di stabilire un valore per la perla durante il processo. A questo punto, le corti di giustizia hanno ordinato che i tre uomini che erano i soci alla pari nella proprietà della perla vendessero la perla perché ciascuno potesse recuperare la propria parte, ma questo ordine non fu mai  applicato.

Dopo la morte di Joseph Bonicelli nel 1998, la perla si è ritrovata implicata in un nuovo imbroglio legale, ed il passato riemerse in un omicidio orribile.

La consorte di Bonicelli, Eloise, è stata assassinata nella sua casa nel 1975. L'omicidio è rimasto insoluto fino al 1998, anno in cui suo marito, Joseph Bonicelli, è morto.

Nel 1998 la polizia ha ricevuto una confessione di uno dei partecipanti all'omicidio, in cui secondo l'uomo nel 1975 Bonicelli aveva ingaggiato come sicario Delfino Ortega, un parrucchiere locale, offrendogli 10.000 dollari per uccidere sua moglie Eloise.

C'è qui materiale per fare un film d'avventure degno del beneamato Luc Besson (Luc se tu ci senti...)

I figli di Joseph ed Eloise Bonicelli hanno ottenuto, da una sentenza recente del maggio 2007, che la perla sia messa in vendita, il suo valore è stato basato sull'estimazione di Steenrod di 93 milioni di dollari, di cui 32,4 milioni di dollari andranno ai figli Bonicelli una volta venduta la perla, questo come compensazione del prestito che loro padre Bonicelli Joseph aveva fatto a Barbish.

 

Estimazioni esagerate e contraddittorie e false datazioni al Carbonio


Barbish pubblica l'estimazione di Steenrod sul suo sito web sul tema della perla, cos
ì come le informazioni relative all'estimazione del 1982 da parte del  "SF Gem Laboratoire de Lee Sparrow". Questa estimazione fa riferimento ad una datazione al carbonio, anche se non viene menzionato il laboratorio ipotetico che avrebbe effettuato questa datazione, e non viene menzionata nemmeno la data di questa datazione...Ci preme segnalare che le datazioni al carbonio sono impossibili su di una perla e sarebbero comunque dannose per la perla stessa.

Sul suo certificato d'estimazione a 42 milioni di dollari, Sparrow afferma ugualmente che la perla data circa di 600 anni, cosa che contraddice totalmente la storia di Lao-Tzu, poiché il periodo di Lao-Tzu è datato di 2400 anni ! Bisogna sapere che l'estimazione di Steenrod, ritenuta valida dal tribunale nel maggio 2007, è basata sull'estimazione di Sparrow nel 1982, considerando l'inflazione tra il 1982 et 2007 !

Miti e leggende perpetuate:

Nel corso degli anni, Barbish ha sostenuto che diversi clienti potenziali gli avevano fatto delle offerte di acquisto per la perla. Barbish ha perfino parlato di un altro membro della famiglia Lee che sarebbe comparso a Pasedena (California) nel 1983, reiterando la famosa storia di Lao-Tzu e facendogli allora ancora un'offerta di acquisto che Barbish ha rifiutato.  Questo famoso membro della famiglia Lee sarebbe misteriosamente scomparso in seguito.

Il presidente Ferdinand Marcos delle Filippine è ugualmente presunto di aver voluto acquistare la perla nel 1983, ma avrebbe perso il potere prima di poter concretizzare il suo acquisto.

Barbish ha anche segnalato che alcuni anni fa, Osama Bin Laden aveva tentato di comprargli la perla, con un intermediario, al fine di offrirla a Saddam Hussein  in segno di pace. Le controparti hanno sempre negato.

Barbish ha anche sostenuto di avere di nuovo rifiutato un'offerta di acquisto perché gli acquirenti non avevano un “buon carattere”.

Barbish e Cobb, e cosìcome i figli  ereditieri di Joseph Bonicelli, hanno delle ottime ragioni di perpetuare le leggende e le storie che sembrerebbero dare del valore alla perla ed un' aurea di misticismo attorno a questa perla.

Gli esperti dei molluschi "Tridacna clam" sono d'accordo di affermare che questa storia è più che dubbia. È anche stato rimesso in questione che le tribù Dayak o Muslims o Palawan siano veramente esistite all'epoca del 1934.

Alla luce di tutte queste leggende e storie in contraddizione,  non si può che essere scettici sul valore della perla di Allah, la quale sembra non avere mai realmente interessato un acquirente e il suo valore restando del tutto soggettivo e leggendario quanto la sua storia.

 

Amate le perle? Venite a visitare il nostro sito di vendita di gioielli in perle di coltura che provengono direttamente dalle coltivazioni perlifere.

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post